Crisi Amt, sindacati: “I dipendenti incerti sul proprio futuro”

Filt-Cgil e Uiltrasporti valutano la cessione del 49% ai privati decisa dal Comune come un'occasione di rilancio e di sviluppo per il patrimonio della città

Le segreterie provinciali di Filt-Cgil e Uiltrasporti esprimono forte preoccupazione per la gravissima crisi finanziaria dell'AMT - Azienda Municipale Trasporti -dovuta al mancato arrivo di circa 21 milioni di euro di contributo regionale. Inoltre, l’assenza dei fondi sta causando forti disagi anche per i pagamenti degli stipendi.

"Il taglio delle risorse che ha subito il settore - aggiungono i sindacati - ha imposto forti sacrifici ai lavoratori, che non hanno percepito stipendi, determinando incertezze per il proprio futuro".

Filt-Cgil e Uiltrasporti valutano la cessione del 49% ai privati decisa dal Comune come un'occasione di rilancio e di sviluppo affinché il patrimonio della città venga rivalutato evitando così una privatizzazione all'italiana.  

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento