rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca

Crisi, dal comune di Acireale sì al regolamento per la tutela degli indebitati

Il regolamento dell'Organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento "La tutela degli onesti", disciplina l'organizzazione interna dell'Organismo di composizione crisi (Occ), il primo in Italia che sarà costituito da un Comune

Il Consiglio comunale di Acireale ieri sera all'unanimità ha votato il regolamento dell'Organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento "La tutela degli onesti", che disciplina l'organizzazione interna dell'Organismo di composizione crisi (Occ), il primo in Italia che sarà costituito da un Comune, che erogherà il servizio di gestione della crisi da sovraindebitamento previsto dalla legge 3 del 27/01/2012.

"Siamo tristemente consapevoli - ha detto il sindaco Roberto Barbagallo - di quante siano le famiglie e i piccoli imprenditori schiacciati dai debiti che non riescono più ad avere un ruolo attivo nella società e nel'economia. Le statistiche contano circa il 60% di famiglie sovraindebitate e sopravvivere con il peso di dover destinare in alcuni casi addirittura l'80% dello stipendio alle agenzie finanziarie e' impensabile".

"Mesi fa abbiamo stipulato una convenzione con l'Associazione "I Diritti del Debitore", che si è fatta portavoce della legge 3 del 2012, che prescrive che ogni cittadino, anche se gravato da debiti e interessi, deve continuare a mantenere un tenore di vita dignitoso. E' stato attivato uno sportello di consulenza gratuita per i nostri concittadini e l'approvazione del Regolamento, per cui ringrazio il Consiglio che si è espresso unanime, è l'ultimo step propedeutico per la costituzione dell' Organismo di Composizione della Crisi del Comune di Acireale, che sarà iscritto nel registro del Ministero di Giustizia e avrà competenza sul territorio del Tribunale di Catania". A gestire l'Occ "La tutela degli onesti" sara' il presidente dell' "I Diritti del Debitore" Salvatore Alessandro, incaricato dal sindaco come consulente a titolo gratuito. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi, dal comune di Acireale sì al regolamento per la tutela degli indebitati

CataniaToday è in caricamento