Crisi Wind Jet: tavolo tecnico tra sindacati, Regione Sicilia e Prefettura

È previsto, per la giornata odierna, un incontro tra Cgil-Cisl-Uil, prefettura e Regione Sicilia per discutere dell'ipotesi newco e della sorte dei lavoratori dell'azienda

È previsto, per la giornata odierna, un incontro tra Cgil-Cisl-Uil, prefettura e Regione Sicilia per discutere dell'ipotesi newco e della sorte dei lavoratori dell'azienda. Secondo i sindacati, infatti, la nuova società esisterebbe già e sarebbe anche dotata della certificazione di operatore aereo.

La newco, infatti, sarebbe un soggetto svincolato dalla compagnia aerea vera e propria. Secondo la Cgil, affinché la compagnia aera low cost riparta sarebbe sufficiente un investimento pari a 50 milioni di euro.

In base a quanto riportato da diverse fonti di stampa, la Uil ritiene invece priva di fondamento l'ipotesi di una società mista tra Alitalia e Wind Jet.

Il tutto avviene nelle ore cruciali per il destino della compagnia aerea: secondo gli ultimi annunci, questa settimana dovrebbe essere annunciata la soluzione definitiva per la low cost siciliana.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento