Crollo Palermo-Catania, dal 10 agosto lavori per strada by-pass

La Conferenza dei servizi ha dato esito positivo alla costruzione e al cronoprogramma che prevede l'inizio dei lavori entro il 10 agosto. "Con il via libera dato questa mattina potranno partire, finalmente, i lavori per la costruzione della bretella

Oggi, in commissioni congiunte, Ambiente e Trasporti della Camera, proseguirà l'esame della risoluzione, presentata nei giorni scorsi, sulla situazione in cui versa la viabilità siciliana. Lo rende noto Magda Culotta, sindaco di Pollina e deputato del Pd, dopo la notizia dell'avvio dei lavori per la costruzione di un bypass che consentirà di reimmettersi sull'autostrada Palermo-Catania, chiusa all'altezza del viadotto Himera a causa di una frana e del cedimento di un pilone.

Ieri mattina la Conferenza dei servizi, riunitasi con il commissario nominato da Roma, Marco Guardabassi, ha dato esito positivo alla costruzione e al cronoprogramma che prevede l'inizio dei lavori entro il 10 agosto. "Con il via libera dato questa mattina potranno partire, finalmente, i lavori per la costruzione della bretella e procedere cosi' alla risoluzione di una tra le più importanti emergenze siciliane", commenta la componente della Commissione Trasporti alla Camera, secondo cui "bisogna monitorare affinche' il cronoprogramma venga rispettato".

Decisivo il via libera da parte delle tre conferenze di servizi ai lavori previsti dal piano del Commissario delegato per le attività emergenziali conseguenti alla frana che ha investito il viadotto Himera, Marco Guardabassi. Le conferenze dei servizi, convocate ieri a Palermo dal commissario presso la sede del Provveditorato interregionale per le opere pubbliche per la Sicilia e la Calabria, sono state necessarie per ottenere tutte le autorizzazioni, concessioni, nulla-osta e assensi da parte dei competenti enti e amministrazioni: Regione siciliana con gli assessorati e gli uffici interessati, i comuni di Caltavuturo e Scillato, la Provincia regionale di Palermo, l'Ente Parco delle Madonie, il Comando Regione Militare Ssu del ministero della Difesa, Anas, Telecom Italia ed Enel.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il commissario potra' ora procedere - anche anticipando il cronoprogramma indicato nel piano approvato a fine giugno dal Capo del Dipartimento della Protezione civile - all'approvazione dei progetti consentendo quindi ad Anas, soggetto attuatore, di procedere all'affidamento dei lavori delle tre opere principali previste: la decostruzione della carreggiata danneggiata in direzione di Catania, l'adeguamento della strada provinciale 24 alle condizioni necessarie per la circolazione del traffico veicolare autostradale e la realizzazione della rampa di accesso in autostrada nella carreggiata in direzione di Catania dell'autostrada A19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento