Crollo di via Castromarino, il Consiglio approva il buono casa

Gli sfollati potranno ricevere per 24 mesi un buono da 250 euro, valido come contributo per il canone d'affitto. Hanno infatti dovuto trovare una nuova casa dopo lo sgombero del loro stabile

Il consiglio comunale di Catania, presieduto da Giuseppe Castiglione, con 25 voti favorevoli e 2 astenuti, ha deliberato di proporre al consiglio comunale una modifica al regolamento di assistenza economica per intervenire tempestivamente sull’ emergenza che si è venuta a creare in seguito al crollo di una palazzina multifamiliare nel centro di Catania, nell’area tra via Castromarino 11 e 13, via Plebiscito 827 e 833 e e via fiorentino 12.

La proposta di modifica regolamentare per includere nelle forme di sostegno economico anche i nuclei familiari che improvvisamente si trovino in stato di emergenza sociale - di natura abitativa causata da gravi eventi calamitosi- anche in deroga alla soglia di accesso Isee, è stata illustrata in aula dall’assessore ai servizi sociali Giuseppe Lombardo. L'amministrazione comunale, con la modifica regolamentare approvata, interverrà erogando a ogni nucleo familiare un buono casa per l'importo di 250  euro mensili, per la durata di 24 mesi, al fine di consentire di provvedere alla locazione di un alloggio a prezzo calmierato anche presso altro comune.

Lo scorso 28 gennaio il sindaco Salvo Pogliese con l’assessore Giuseppe Lombardo e il capo di gabinetto Giuseppe Ferraro, in municipio, avevano incontrato una folta delegazione dei 39 sfollati dalle proprie abitazioni, a causa dell’improvviso crollo della palazzina, per individuare soluzioni idonee a fronteggiare l’emergenza. Infine, il consiglio comunale ha anche approvato un ordine del giorno del consiglio comunale presentato dal consigliere comunale Sebastiano Anastasi che impegna l’amministrazione a fornire ai municipi il personale necessario per attuare il decentramento previsto dal nuovo regolamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento