Da sola in casa con 2 bambini, sente ladro dietro la porta

La donna, da sola in casa con due bambini e terrorizzata, dichiarava di aver udito rumori sospetti nel pianerottolo e, in particolare, riferiva che qualcuno stava forzando la porta d’ingresso della sua abitazione

Nella nottata di ieri, il pregiudicato M.G. classe 1971, è stato indagato per i reati di tentata violazione di domicilio e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli. Intorno alle ore 2:35, volanti e personale dell’Esercito, a seguito di una segnalazione giunta alla locale sala operativa, si è recato in via Vittorio Emanuele, a seguito di una richiesta di intervento da parte di una donna la quale, da sola in casa con due bambini e terrorizzata, dichiarava di aver udito rumori sospetti nel pianerottolo e, in particolare, riferiva che qualcuno stava forzando la porta d’ingresso della sua abitazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli operatori immediatamente giunti sul posto, hanno subito constatato la presenza di un uomo dinanzi la porta d’ingresso dell’abitazione della richiedente che, alla vista degli agenti, ha subito tentato di occultare qualcosa nella tasca della giacca. La serratura della porta risultava essere forzata e il pavimento cosparso di truciolato, pertanto, il malfattore è stato subito bloccato e perquisito. La perquisizione personale ha dato esito positivo, infatti, il malfattore è stato trovato in possesso di numerosi oggetti, riconducibili alla tentata violazione di domicilio. Per tali motivi, su indicazioni dell’Autorità Giudiziaria, il soggetto, con diversi precedenti per reati contro il patrimonio, è stato indagato in stato di libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento