menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dal 7 giugno la mensa dell'Help Center sarà aperta anche la domenica

Dal 7 giugno, dalle ore 13:00, i poveri potranno ricevere un pasto caldo per tutto l'anno nell'unica mensa aperta in città nel giorno festivo. Pranzo che sarà preceduto, alle ore 12, dalla Messa celebrata dal direttore

“Come noi mangiamo anche la domenica, lo stesso sarà per i più bisognosi e per le famiglie, che potranno pranzare ed essere accolti alla mensa anche nei giorni festivi”. Queste le parole di don Piero Galvano, Direttore Caritas che ha motivato l'apertura domenicale dell'Help Center.

Dal 7 giugno, dalle ore 13:00, i poveri potranno ricevere un pasto caldo per tutto l'anno nell'unica mensa aperta in città nel giorno festivo. Pranzo che sarà preceduto, alle ore 12, dalla Messa celebrata dal direttore.

Ogni domenica quattro gruppi di 15-20 volontari si alterneranno una volta al mese per garantire la continuità del servizio. La prima domenica servirà il pranzo il gruppo della parrocchia del Crocifisso dei Miracoli, la seconda e la terza, il gruppo denominato 'La Strada Bella' e l'ultima il gruppo della Misericordia di S. Maria di Ognina. Il resto della settimana, dal lunedì al sabato, sarà offerta, invece, la cena dalle ore 18:30.

La mensa resterà sempre aperta, 365 giorni l'anno, festivi compresi. "Un impegno a sostegno dell'emergere di nuove povertà condiviso e sostenuto da più di 300 volontari che animati da un comune senso di solidarietà cristiana offrono ogni giorno un po' del loro tempo al servizio dei più bisognosi", si legge nella nota. Nelle prossime settimane, in attesa delle necessarie autorizzazioni comunali, dovrebbero cominciare i lavori di ristrutturazione dell'Help Center. La mensa, nata nel 2006 per accogliere 60 persone, sarà ampliata raddoppiando la capienza fino ad un massimo di 150 persone per turno. E sarà dotata, inoltre, di una porta d'uscita su viale Africa non esistente prima, in modo da facilitare l'accesso degli utenti. I lavori interesseranno anche l'ufficio del Centro di Ascolto che rispetto alla posizione attuale sarà decentrato dalla mensa. Infine, nei nuovi locali nascerà un ambulatorio dove opereranno i medici volontari che hanno aderito alla 'Rete d'accoglienza sanitaria'.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Alimentazione

Aglio: tipologie, proprietà e benefici

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento