Cronaca

Lanciano pietre e bottiglie durante la partita: Daspo per 5 ultras

La misura è stata emessa a seguito degli scontri che si sono verificati il 17 febbraio scorso allo Stadio "Dino Liotta" di Licata in occasione dell'incontro calcistico di serie D contro il Paternò

Daspo per cinque tifosi paternesi. La misura è stata emessa dal Questore di Agrigento a seguito degli scontri che si sono verificati il 17 febbraio scorso allo Stadio “Dino Liotta” di Licata in occasione dell’incontro calcistico di serie D tra ASD Licata 1931 e Paternò.

Durante la partita, insulti e cori offensivi reciproci tra le due tifoserie sono degenerati in lanci di pietre e bottiglie, disordini per i quali sono state identificate e deferite all’Autorità Giudiziaria nove persone.

Per gli ultras coinvolti nel tafferuglio dai tre ai cinque anni di divieto di accesso, su tutto il territorio nazionale, ai luoghi dove si svolgono manifestazioni delle squadre di calcio organizzate dalla F.I.G.C. e dalla Lega Nazionale Dilettanti, nonché a quelli interessati alla sosta, transito o trasporto di coloro i quali partecipano o assistono alle manifestazioni medesime.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano pietre e bottiglie durante la partita: Daspo per 5 ultras

CataniaToday è in caricamento