Sassi contro il bus dei tifosi ospiti, Daspo per 5 ultras catanesi

Adottati provvedimenti daspo con obbligo di firma e irrogate le corrispondenti sanzioni per violazione del regolamento d’uso del locale impianto sportivo

Agguato dei supporter catanesi nei confronti degli ultras stabiesi che a bordo di un pullman si dirigevano verso lo stadio. Due tifosi della “curva sud”, S.M., di anni 22, con precedenti in ambito sportivo, e L.R., di anni 32, già sottoposto a daspo, sono stati denunciati in quanto ritenuti entrambi responsabili del lancio di oggetti contundenti in concorso.

Nella circostanza, sono stati sequestrati anche due dei motocicli utilizzati dai supporter etnei per commettere l’azione criminosa. Le successive indagini, condotte con il contributo delle immagini videoriprese effettuate dal personale del locale della polizia scientifica e dal sistema di videosorveglianza dello stadio A. Massimino, hanno consentito di deferire all’Autorità Giudiziaria anche uno dei leader della “curva sud”, O.N. di anni 28, pluridaspato, per aver materialmente lanciato un oggetto contro il pullman dei sostenitori stabiesi nonché E.P., di anni 21 e L.S., di anni 19 per avere acceso fumogeni all’interno dello stadio durante lo svolgimento del match.

Adottati provvedimenti daspo con obbligo di firma e irrogate le corrispondenti sanzioni per violazione del regolamento d’uso del locale impianto sportivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento