Cronaca

Il Pd dona un defibrillatore ai "Briganti" di Librino

Lo scorso aprile i ragazzi dell'associazione avevano subito il furto di un defibrillatore ed in seguito l'incendio di un loro mezzo

E' stato consegnato ieri a “I Briganti” di Librino, dall’unione provinciale Catania del Partito Democratico, un nuovo defibrillatore in sostituzione del dispositivo salvavita trafugato ad aprile nei locali dell’associazione, attiva nel rugby e nelle attività sociali che svolge nel popoloso quartiere catanese. La delegazione Pd – costituita dal segretario Angelo Villari, dal componente della segretaria provinciale Jacopo Torrisi, dal segretario del circolo di Librino Giuseppe Fisichella, dai Giovani Democratici Bruno Guzzardi, Francesca Alessandro e Damiano Licciardello – ha incontrato una rappresentanza dell’associazione con in testa il presidente Mirko Saraceno.

Alla donazione di un defibrillatore i democratici etnei si erano impegnati nel corso di un recente incontro con “I Briganti”, avvenuto all’indomani dell’ennesimo attacco subito dall’associazione, ovvero l’incendio di un pulmino utilizzato per le attività sociali. “L’attenzione alle associazioni di volontariato che a Librino e in tutta la città svolgono il compito essenziale di rete di protezione e di integrazione nei quartieri per tante persone fragili ed escluse, non deve limitarsi solo ai momenti in cui si verificano gravi fatti di cronaca, ma deve essere costante – dichiara il segretario Pd Angelo Villari –. Come partito abbiamo assunto l’impegno di sostenere durevolmente tutte le associazioni che operano nei quartieri della città e nel sociale, convinti che questa attività, insieme a quella istituzionale, sia determinante per il recupero e l’integrazione e che, alla lunga, contribuirà all’affermazione della socialità e della legalità in tanti quartieri cittadini”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd dona un defibrillatore ai "Briganti" di Librino

CataniaToday è in caricamento