Defibrillatori semiautomatici per la quinta circoscrizione, Felicioli: "Dove sono finiti?"

Il consiglio della quinta municipalità ha approvato a maggioranza una mozione per l'installazione dei macchinari sul territorio, ma ancora non c'è traccia di defibrillatori in nessuna struttura pubblica

"Dove sono finiti i defibrillatori semiautomatici previsti dalla Regione Sicilia? Ne sarebbero dovuti arrivare 310 in tutta l'isola, ma noi del territorio della quinta circoscrizione non ne abbiamo ricevuto neanche uno". Così Maria Grazia Felicioli, vice presidente della quinta municipalità sottolinea l'assenza di questi importanti macchinari nei quartieri di Monte Po, Nesima, San Leone e Rapisardi.

L'importanza dei defibrillatori semiautomatici negli impianti sportivi e nelle strutture pubbliche è stata ormai ampiamente confermata dalla letteratura scientifica che ha già dimostrato come, in caso di arresto cardiaco, questi strumenti riescano a salvare fino al 30 per cento delle persone colpite.

"Già nel 2014 avevo chiesto al consiglio di votare una mozione per attivarne l'istallazione,  - continua Felicioli - che però non era andata avanti per mancanza di numero legale. La scorsa settimana invece la mia proposta è stata approvata a maggioranza, i colleghi hanno mostrato grande sensibilità nei confronti di un argomento così importante per la salute di tutti. Eppure nessuna scuola o struttura sportiva - conclude la vice presidente della quinta municipalità - della nostra circoscrizione ne ha ancora ricevuto uno. Si tratta davvero dell'ennesima occasione sprecata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento