Degrado alla zona Industriale, Tomarchio: "La visita di Gentiloni è l'occasione giusta per il rilancio"

Il presidente della commissione patrimonio denuncia lo stato d'abbandono dell'area etnea che sarà visitata domani dal presidente del consiglio

"La visita del presidente del consiglio Paolo Gentiloni nella zona industriale di Catania dev’essere l’occasione giusta per far ripartire quella che per troppo tempo è stata un’area martoriata dai problemi e dai disagi di ogni tipo con gli imprenditori costretti a chiudere le aziende e trasferirsi in altri luoghi e in altre città". Lo afferma Salvatore Tomarchio, consigliere comunale e presidente della commissione patrimonio.

"Giorno dopo giorno la situazione nella zona industriale di Catania si fa sempre più critica. Gli interventi di quasi 130.000 euro, effettuati in passato, - continua Tomarchio - da parte dell’Irsap, per rispondere all’emergenza idrica, è stata solo una goccia in mezzo ad un mare di problemi. Da anni, in qualità di presidente della commissione al Patrimonio, insieme al vice presidente Ersilia Saverino e agli altri consiglieri comunali, ho denunciato il fatto che la zona industriale rischia la desertificazione commerciale a causa dei problemi con cui sono costretti a confrontarsi quotidianamente i tanti imprenditori che qui hanno deciso di investire. Aziende che devono garantire alti standard di manutenzione e sicurezza all’interno dei propri impianti ed edifici. Il problema principale è che, appena personale e merci escono fuori dai cancelli, bisogna fare i conti con marciapiedi impraticabili, strade piene di voragini e un impianto per il deflusso delle acque piovane ancora tutto da verificare. Nonostante gli interventi di rattoppo degli ultimi mesi in questa vasta area, caratterizzata pure da un continuo viavai di mezzi pesanti, buche e avvallamenti continuano a spuntare a centinaia, con il risultato di mettere in pericolo l’incolumità di chi, tra lavoratori e residenti, transitano per la zona".

"Molte vie sono talmente dissestate da dover essere attraversate dagli automobilisti a passo d’uomo per non distruggere sospensioni e pneumatici con tutte le conseguenze facilmente immaginabili. Per tutte queste ragioni è fondamentale che 'Cantiere Catania' - conclude il presidente della commissione comunale al patrimonio - non sia la solita passerella politica ma si tramuti fatti concreti e si attuazione immediata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

  • Coronavirus, registrate complicanze neurologiche nei bambini coinvolti

Torna su
CataniaToday è in caricamento