Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Degrado nel cimitero di San Giovanni Galermo: "Da ampliare e riqualificare"

Piani di lavoro e interventi che restano sulla carta e nel frattempo l’area ospita oltre un migliaio di tombe. "Da troppo tempo su questo impianto l’amministrazione comunale fa solite promesse a cui non seguono fatti concreti", dichiara Buceti

Il cimitero di via Misericordia è troppo stretto, inadeguato e inadatto ad un quartiere in continua espansione come quello di San Giovanni Galermo. Un territorio che fino agli anni venti era un comune autonomo ed oggi conta circa 20 mila abitanti. "Cittadini che chiedono a questa amministrazione, sorda verso le periferie, servizi e strutture adeguate". E' quanto dichiara il consigliere della quarta municipalità Erio Buceti che, da mesi, chiede che fine abbia fatto il progetto di allagamento del camposanto di via Misericordia.

Piani di lavoro e interventi che restano sulla carta e nel frattempo l’area ospita oltre un migliaio di tombe. "Da troppo tempo su questo impianto l’amministrazione comunale fa solite promesse a cui non seguono fatti concreti. Eppure l’intero plesso ha un valore storico enorme perchè in esso risiedono l’ossario e una delle confraternite più antiche della città. Un sito di circa di circa 3.000 metri quadrati dove, per raggiungere l’ossario, bisogna pure passare dalla stanza del custode ricavata da una vecchia cappella in disuso. Anche l’impianto di illuminazione o di smaltimento delle acque piovane crea più di un pensiero tra i tanti utenti, soprattutto anziani, che vengono qui per ricordare i propri cari", continua Buceti.

"In atto c’è un progetto che prevede l’allargamento della struttura a nord e ad ovest dove i terreni confinanti sono già soggetti a vincoli cimiteriali fino a 200 metri ma che, su mia proposta e dietro autorizzazione di Palazzo degli Elefanti, potrebbe essere ridotto di alcune decine di metri. Accanto a questa idea occorre assicurare la manutenzione ordinaria e straordinaria del cimitero. Opere che, finora, questa amministrazione comunale non ha mai garantito in modo costante", conclude Buceti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado nel cimitero di San Giovanni Galermo: "Da ampliare e riqualificare"

CataniaToday è in caricamento