Degrado nel cimitero di San Giovanni Galermo: "Da ampliare e riqualificare"

Piani di lavoro e interventi che restano sulla carta e nel frattempo l’area ospita oltre un migliaio di tombe. "Da troppo tempo su questo impianto l’amministrazione comunale fa solite promesse a cui non seguono fatti concreti", dichiara Buceti

Il cimitero di via Misericordia è troppo stretto, inadeguato e inadatto ad un quartiere in continua espansione come quello di San Giovanni Galermo. Un territorio che fino agli anni venti era un comune autonomo ed oggi conta circa 20 mila abitanti. "Cittadini che chiedono a questa amministrazione, sorda verso le periferie, servizi e strutture adeguate". E' quanto dichiara il consigliere della quarta municipalità Erio Buceti che, da mesi, chiede che fine abbia fatto il progetto di allagamento del camposanto di via Misericordia.

Piani di lavoro e interventi che restano sulla carta e nel frattempo l’area ospita oltre un migliaio di tombe. "Da troppo tempo su questo impianto l’amministrazione comunale fa solite promesse a cui non seguono fatti concreti. Eppure l’intero plesso ha un valore storico enorme perchè in esso risiedono l’ossario e una delle confraternite più antiche della città. Un sito di circa di circa 3.000 metri quadrati dove, per raggiungere l’ossario, bisogna pure passare dalla stanza del custode ricavata da una vecchia cappella in disuso. Anche l’impianto di illuminazione o di smaltimento delle acque piovane crea più di un pensiero tra i tanti utenti, soprattutto anziani, che vengono qui per ricordare i propri cari", continua Buceti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In atto c’è un progetto che prevede l’allargamento della struttura a nord e ad ovest dove i terreni confinanti sono già soggetti a vincoli cimiteriali fino a 200 metri ma che, su mia proposta e dietro autorizzazione di Palazzo degli Elefanti, potrebbe essere ridotto di alcune decine di metri. Accanto a questa idea occorre assicurare la manutenzione ordinaria e straordinaria del cimitero. Opere che, finora, questa amministrazione comunale non ha mai garantito in modo costante", conclude Buceti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento