Viale Mario Rapisardi e i simboli del degrado: reportage dalla V municipalità

Destinati alla socializzazione e divenuti ormai simbolo del degrado. La denuncia parte dai consiglieri di circoscrizione Salvatore Anastasi, Tanja Tasco e Andrea Guzzardi. I luoghi in questione: Piazza Eroi d'Ungheria e Parco Gambetta

Piazza Eroi d'Ungheria

Luoghi pubblici destinati alla socializzazione e divenuti ormai simbolo del degrado. Basta passare lungo Viale Mario Rapisardi per incontrarli. E' questa la denuncia che parte dalle testimonianze raccolte dai consiglieri della V ciroscrizione Monte Po-Nesima- San Leone Rapisardi.

Bambinopoli distrutta, fontana non funzionante, muri vandalizzati e aiuiole stracolme di rifiuti: è il biglietto da visita di Piazza Eroi d'Ungheria. A denunciare lo stato di abbandono sono i consiglieri Salvatore Anastasi e Tanja Tasco, che con un'interrogazione urgente si rivolgono al presidente della V municipalità Orazio Serrano e al sindaco Enzo Bianco.

"Chiediamo l'immediata riqualificazione di Piazza Eroi d'Ungheria - dichiarano Anastasi e Tasco - con il ripristino della fontana, la riparazione della bambinopoli, l'installazione della fontanella, lo scerbamento, la manutenzione straordinaria del verde, la disinfestazione e un impianto di videosorveglianza".

Ma non finiscono qui i luoghi abbandonati in Viale Mario Rapisardi. Al centro del documento-reportage ecco il Parco Gambetta. Dopo il sopralluogo effettuato dai consiglieri della V circoscrizione il risutato evidenziato parla di: panchine distrutte, telecamere non funzionanti, fontanella rotta, parco giochi alla merce dei vandali e spazzatura ovunque.

Il consigliere Andrea Guzzardi spiega l'obiettivo di questi sopralluoghi effettuati: "Faremo una mappatura dettagliata dei parchi nella zona e uno per uno verranno visionati per constatare lo stato in cui si trovano. Siamo
 di vedere zone dedicate al relax e ai bambini inagibili. Noi come commissione per mettere in luce lo stato in cui versano queste zone, sarà poi competenza del comune renderle vivibili"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento