rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Borgo / Via Narciso

Degrado, rifiuti e transenne in via Narciso: la denuncia del Comitato Vulcania

"Questi problemi - sottolinea la presidente del Comitato Vulcania, Angela Cerri - sussistono da molto tempo senza che mai le istituzioni si siano fatte cariche di intervenire, nonostante le precedenti denunce e proteste"

A seguito delle tante segnalazioni e sollecitazioni, una delegazione del Comitato Vulcania ha effettuato un sopralluogo in via Narciso, quartiere Borgo-Sanzio, trovandosi davanti il tratto di strada chiuso da alte barricate di metallo fisse al terreno tramite dei paletti conficcati nell’asfalto.

“La via è stata transennata senza sapere il perché - spiegano alcuni residenti e commercianti della zona -; non ci interessa stabilire se tale proprietà sia legittima o meno ma la gravità della questione risiede nel fatto che tali barricate precludono l’accesso ai mezzi di pulizia ordinaria e straordinaria della Gema o di altre società che abbiano in appalto la nettezza urbana; il muro destro del tratto di strada risulta al momento pericolante costituendo un pericolo per chi dovesse trovarsi accanto in caso di crollo; il tratto di strada viene utilizzato dagli abitanti del quartiere come immondezzaio e spazio di passeggio dei loro cani senza però raccogliere i loro escrementi; i dipendenti comunali dell’asilo nido sono persino costretti a lasciare i bidoni dell’immondizia oltre le barricate, in quanto la ditta appaltatrice si rifiuta di attraversare il tratto di strada privata per raggiungere l’ingresso scolastico".

“Questi problemi - sottolinea la presidente del Comitato Vulcania, Angela Cerri - sussistono da molto tempo senza che mai le istituzioni si siano fatte cariche di intervenire, nonostante le precedenti denunce e proteste. La strada versa in condizioni indegne, è necessario camminare facendo lo slalom tra escrementi di cane secchi e altri recenti. I sacchetti di plastica degli escrementi raccolti, vengono gettati sul bordo stradale. Il tratto di strada non essendo mai oggetto di pulizia versa in condizioni di estrema sporcizia e degrado, con marciapiedi invasi dalle erbacce, immondizia lasciata in giro ed escrementi ovunque. I residenti e commercianti della zona chiedono la rimozione forzata delle barricate, a prescindere dalla titolarità del tratto di strada, per dare priorità alle operazioni di igiene pubblica e di sicurezza; la messa in sicurezza del muro pericolante sul lato destro della strada; interventi di sfalciatura delle erbacce, la disinfestazione e l’igienizzazione del manto stradale; l’apposizione di un cestino pubblico per rifiuti e un contenitore per gli escrementi dei cani; controlli per imporre sanzioni ai proprietari dei cani che lasciano per strada gli escrementi dei propri animali; una riqualificazione dell'area con una manutenzione ordinaria più puntuale. Tutto ciò per recuperare il decoro urbano. La strada chiusa e transennata, da oltre un anno, potrebbe rappresentare un notevole snodo per il parcheggio delle auto, in quanto siamo nei pressi della stazione Fce e della piazza A. Lincoln, zone di notevole traffico urbano e commerciale. Inoltre e soprattutto al mattino data la presenza di un asilo nido comunale. Un peccato, perché il territorio non è esente da problematiche sociali che derivano anche dal mancato presidio da parte dei residenti, dato che non possono più frequentare lo spazio sotto casa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado, rifiuti e transenne in via Narciso: la denuncia del Comitato Vulcania

CataniaToday è in caricamento