Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Delitto al cimitero, tra gli indagati anche una coppia di romeni

Nuovi risvolti nell'inchiesta sulla morte di Maria Concetta Velardi, vedova di 59 anni assassinata nel cimitero di Catania. I due nuovi sospetti ricadono su un uomo di 36 anni e una donna di 35. Sale così a cinque il registro degli indagati

Nuovi risvolti nell’inchiesta sulla morte di Maria Concetta Velardi, vedova di 59 anni assassinata nel cimitero di Catania. Si aggiunge infatti una coppia di romeni nella lista degli indagati: 36 anni lui e 35 lei.

Dopo il figlio della vittima, il sottufficiale della marina militare Fabio Matà, e due uomini, un giovane e un anziano che conoscevano la donna sale così a cinque il registro dei sospettabili, con l'inclusione nel registro degli indagati.

La Procura di Catania precisa che è lontana l'ipotesi di un’accusa diretta. La stessa Procura aveva già definito un atto dovuto la precedente iscrizione nel registro indagati di tre persone, compreso il figlio della vittima. Sulla morte della donna il legale di Matà, l’avvocato Giuseppe Lipera, ha avviato indagini parallele, con la collaborazione di criminologi, di un investigatore privato e dell’ex generale dei carabinieri del Ris Luciano Garofano. Le indagini della squadra mobile della Questura sono ancora coordinate dal procuratore capo Giovanni Salvi e dal sostituto Giuseppe Sturiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delitto al cimitero, tra gli indagati anche una coppia di romeni

CataniaToday è in caricamento