Cronaca

Delitto cimitero, è caccia all'assassino: "taglia" da dieci mila euro

"L'uomo che ha deciso di mettere a disposizione la somma di denaro non intende rivelare la sua identità" fa sapere l'avvocato Giuseppe Lipera, il legale che assiste il figlio della vittima, Fabio Matà. Si tratterebbe comunque di un imprenditore

Si cerca ancora l'assassino di Maria Concetta Velardi. L'omicidio, avvenuto al cimitero di Catania, resta ancora un rebus per gli investigatori. Arriva adesso un compenso di 10 mila euro per chi riuscirà a fornire elementi utili a trovare l'esecutore del delitto. Una vera e propria taglia, che nasce dall'iniziativa di un imprenditore che ha accolto l'appello dell'avvocato Giuseppe Lipera, il legale che assiste il figlio della vittima, Fabio Matà.

Lipera ha spiegato come "l'uomo che ha deciso di mettere a disposizione la somma di denaro non intende rivelare la sua identità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delitto cimitero, è caccia all'assassino: "taglia" da dieci mila euro

CataniaToday è in caricamento