rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Cappuccini / Piazza Vincenzo Lanza

Delitto Santa Croce, la mamma di Loris trasferita nel carcere di Piazza Lanza

La mamma di Loris, Veronica Panarello, ha lasciato la questura di Ragusa. La donna, fermata per l'omicidio del figlio, è stata portata nella casa circondariale di Piazza Lanza a Catania

La mamma di Loris, Veronica Panarello, ha lasciato la questura di Ragusa. La donna, fermata per l'omicidio del figlio, è stata portata nella casa circondariale di Piazza Lanza a Catania.

Un centinaio di persone ha atteso il suo arrivo davanti al carcere di Piazza Lanza. Alcune persone hanno urlato "Assassina, assassina...". La donna è entrata nel reparto e dalle celle hanno fischiato e pesantemente insultato la donna al grido di "assassina, devi morire". Le urla e i fischi dei detenuti si sono udite fuori dalla casa circondariale.

La 25enne mamma di Andrea Loris Stival - il bimbo ucciso nel ragusano sabato 29 novembre - è stata fermata ieri con l'accusa terribile di omicidio volontario aggravato e occultamento di cadavere.

APPROFONDIMENTI SU TODAY.IT

E stamattina ha passato diverse ore in Procura per raccontare la sua verità e rispondere alle domande del procuratore Carmelo Petralia e del sostituto Marco Rosa, dopo essersi avvalsa della facoltà di non rispondere. Nessuna confessione da parte della donna: la mamma ha respinto le contestazioni dei pm nel corso di un interrogatorio durato ben cinque ore. 

Prima di partire per Catania, il legale di Veronica Panarello, avvocato Francesco Villardita, dopo l'interrogatorio della mamma di Loris, ha dichiarato: "Serena per l'inchiesta ma distrutta dal punto di vista umano: le manca suo figlio e anche la sua famiglia. E' stata un'indagine leggermente frettolosa". E' la valutazione del legale. "Sono certo - ha aggiunto - che alla fine si potrà giungere alla verità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delitto Santa Croce, la mamma di Loris trasferita nel carcere di Piazza Lanza

CataniaToday è in caricamento