rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca

Democrazia partecipata, avviata la fase di votazione dei progetti

E’ iniziata la fase di votazione dei progetti presentati e ammessi alla singola scelta di preferenza dei cittadini, sulla scorta di un Avviso Pubblico del 7 ottobre, per la presentazione di progetti promossi dagli stessi cittadini, in forma singola o associata, da realizzare a Catania sulla base di un budget stanziato di circa 200 mila euro

E’ stata avviata la fase di votazione dei progetti presentati e ammessi alla singola scelta di preferenza dei cittadini, sulla scorta di un Avviso Pubblico del 7 ottobre, per la presentazione di progetti promossi dagli stessi cittadini, in forma singola o associata, da realizzare a Catania sulla base di un budget stanziato di circa 200 mila euro. I fondi sono resi disponibili dalla Regione Siciliana sulla base del 2% dei trasferimenti assegnati al Comune. La piattaforma “Catania Semplice” interna al sito istituzionale del Comune di Catania propone un elenco suddiviso per aree tematiche di 22 progetti promossi dai cittadini, sui 40 presentati, da sottoporre a votazione per valorizzare l’espressione democratica della Città. Tutta la procedura è curata dalla Direzione Gabinetto del Sindaco diretta da Giuseppe Ferraro in collaborazione con la Direzione Comunale Sistemi Informativi guidata da Maurizio Consoli. Per votare bisogna collegarsi all’indirizzo internet: https://www.comune.catania.it/citta-semplice/#/servizi/dem_part/vota forniti di Spid. La votazione online rimane aperta fino alle ore 23.59 del 14 novembre 2022. Si può esprimere la propria scelta sul progetto anche in via diretta, recandosi nella sede dell’Urp dove si può votare negli orari di apertura al pubblico, da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle 13.00 e il giovedì anche dalle ore 15.30 alle 17.30. I singoli progetti presentati, compresi quelli esclusi perché non rispondenti alla finalità dell’Avviso pubblico, possono essere visionati nell'Urp di Palazzo degli Elefanti in Piazza Duomo.

Questo l’elenco dei 22 progetti ammessi a votazione:

Area tematica tutela dell’ambiente

- Osservatorio dei cittadini per il decoro urbano, civile ed ambientale della città di Catania. Creare una redazione che si occupi di adottare dei luoghi della città per curarsene direttamente o in sinergia con gli enti istituzionali, avvalendosi di un blog come principale strumento di comunicazione. Costo presunto dell’intervento: 8.700

Area tematica attività sportive e culturali

- Facciamo goal all’Antico Corso – Sport, ambiente e riqualificazione urbana. Percorso alberato che colleghi via Antico Corso con piazza Riccò e piazza Dell’Idria e realizzazione di un campo da calcio a 5 in piazza Vaccarini. Costo presunto dell’intervento: 200.000 euro.

- Realizzazione di campo da calcio a 5, in un terreno sito tra corso IV Novembre e Via Monte Grappa, nel quartiere San Leone Indipendenza. Costo presunto dell’intervento: 75.000 euro.

- Tradizione e patrimonio culturale nell’immagine contemporanea della città. Valorizzazione delle tradizioni popolari, del folklore e del dialetto attraverso l’arte e la fotografia. Costo presunto dell’intervento: 200.000 euro

- Valorizzazione immobile urbano per la biblioteca e centro culturale. Destinare l’immobile di via Gallo, lasciato in eredità dal barone Ursino Recupero, a biblioteca, emeroteca, sale lettura e centro per seminari e conferenze. Costo presunto dell’intervento: 36.000 euro.

Area tematica spazi verdi e arredo urbano

- Restauro di piazza San Giovanni Bosco a Catania con aree verdi e arredi urbani. Costo presunto dell’intervento: 25.000 euro.

- Pedonalizzazione di via Garibaldi da piazza Duomo fino a piazza Mazzini, con aiuole e arredi urbani. Costo presunto dell’intervento: 200.000 euro.

- Riqualificazione piazza Cuore di Maria. Rifacimento marciapiedi e cordoli, realizzazione aiuole e impianto di illuminazione, integrazione segnaletica. Costo presunto dell’intervento: 60.000 euro.

- Piante ornamentali. Alberare il quadrilatero compreso tra le vie Antonino Di Sangiuliano, via Vittorio Emanuele, via Mancini e via Ventimiglia (ZTL Bellini), nella porta della carreggiata non destinata a parcheggio. Costo presunto dell’intervento: 50.000 euro.

- Ripulitura dei muri del Teatro Bellini e di tutti gli edifici di interesse storico deturpati da graffiti rientranti nella ZTL Bellini. Costo presunto dell’intervento: 50.000 euro.

- Un polmone verde per la città, i giardini verticali di Librino. Riqualificazione Parco Urbano Librino attraverso rimboschimento e realizzazione giardini verticali, realizzazione aree attrezzate per lo sport e la socializzazione, realizzazione bagni pubblici. Costo presunto dell’intervento: 200.000 euro.

Area tematica sviluppo economico e turistico

- Catania4kids – itinerario tematico per famiglie con bambini per la fruizione del patrimonio culturale della città, attraverso 10 installazioni ubicate lungo il percorso. Costo presunto dell’intervento: 80.000 euro.

Area tematica interventi di valorizzazione delle aree destinate alla vivibilità urbana

- Riqualificazione via Alicudi, strada privata aperta al pubblico, per accedere al villaggio Primosole beach e alla Foce del Simeto. Costo presunto dell’intervento: 44.360 euro

- Riqualificazione piazza Borsellino con sistemazione marciapiedi, scivoli per diversamente abili, aree verdi e arredi urbani. Costo presunto dell’intervento: 155.000 euro.

- San Cristoforo, quartiere simbolo di rigenerazione da degrado a bene comune. Installazioni di street art da affidare ad artisti nazionali ed internazionali e rivitalizzazione del quartiere. Costo presunto dell’intervento: 180.000 euro.

- Smart Green Living in Piazza Dante. Proposta di innovazione sociale multimediale. Spazi verdi e arredo urbano con connessioni Wi-Fi e tecnologie QR code in grado di dare informazioni e servizi utili. Costo presunto dell’intervento: 180.000 euro.

- Tu-risti a casa. Valorizzazione degli spazi antistanti Palazzo Ingrassia in via Biblioteca e Bastione degli Infetti, attraverso attività culturali destinate tanto al turista quanto alla comunità locale. Costo presunto dell’intervento: 37.000 euro.

 - Isole ecologiche condominiali. Progetto pilota rivolto alle circoscrizioni ad alta densità abitativa popolare, Librino e San Giorgio, con l’individuazione di 10 micro aree di raccolta differenziata condominiali. Costo presunto dell’intervento: 100.000 euro.

- Riqualificazione piazza Eroi d’Ungheria Lato Sud. Riqualificare la fontana al centro e il piccolo anfiteatro. Sostituzione panchine, installazione gazebi in legno lato viale M. Rapisardi e aumento dell’illuminazione. Costo presunto dell’intervento: 200.000 euro.

- Riqualificazione largo Piazza Stesicoro. Ampliamento dell’area pedonale con elementi di arredi urbano, alberi e piante ornamentali, a beneficio dell’ambiente, della sostenibilità, della socializzazione e della qualità della vita. Costo presunto dell’intervento: 180.000 euro.

- Realizzazione murales al Villaggio Dusmet, subito dopo la curva con via Nizzeti. L’idea è realizzare lavori che possano coinvolgere direttamente gli abitanti del quartiere. Costo presunto dell’intervento: 10.000 euro.

- Progetto di valorizzazione di porta Garibaldi - Fortino Urban Lab. Rendere fruibile il percorso che prevede l’attraversamento del monumento Costo presunto dell’intervento: 200.000 euro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Democrazia partecipata, avviata la fase di votazione dei progetti

CataniaToday è in caricamento