Il cane "Zero" dei carabinieri scopre droga a casa di un 31enne calatino

Nel soggiorno del presunto spacciatore, il cane ha inequivocabilmente segnalato la presenza di droga

I carabinieri di Caltagirone, supportati dai colleghi del Nucleo Cinofili di Nicolosi, hanno denunciato un 31enne del posto perché ritenuto responsabile di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Con una breve attività investigativa, i militari avevano appreso che l’uomo era solito rifornire di droga gli assuntori del centro cittadino. Quindi hanno deciso di riscontrare le loro notizie con una perquisizione a casa dell’interessato. L’uomo sin dall’inizio ha ostentato fin troppa sicurezza nell’osservare le attività di ricerca dei militari, riservando però uno sguardo preoccupato a “Zero”, il cane antidroga che ha annusato ogni centimetro dell’abitazione dando più volte segnali ben precisi al suo conduttore. Giunti nel soggiorno, il cane ha inequivocabilmente segnalato la presenza di droga e, in effetti, accuratamente celata all’interno di un’intercapedine ricavata sotto la mensola del televisore, i militari hanno trovato una ventina di grammi di marijuana e circa 4 di hashish.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento