menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minorenne sopreso a lavorare in un cantiere: denunciato il padre

Si tratta del figlio del titolare di una ditta che stava effettuando degli scavi in strada

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Librino hanno effettuato una serie di controlli su larga scala nei quartieri della periferia a sud ovest della città. Particolare rilievo assume il controllo eseguito nei pressi di un cantiere sullo stradale San Giorgio. Durante l'attività d'osservazione dei poliziotti, è stato notato che, nonostante i rischi legati all’esecuzione dei lavori da parte delle ditte incaricate che comportano scavi profondi e non segnalati, è stato accertato il mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza da parte dei lavoratori, oltre 10. Una circostanza è parsa grave agli occhi degli operatori: un minorenne, figlio del titolare di una delle imprese inmpegnate nei lavori, permaneva nei luoghi di lavoro senza alcuna sicurezza, prestando la propria opera lavorativa compatibilmente con le sue minime capacità d'impiego. Il padre del minore è stato denunciato in stato di libertà ai sensi dell'articolo 603 bis del codice penale che punisce, tra l'altro, lo sfruttamento del lavoro minorile. In relazione alle violazioni penali in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, verrà informata l'Asp Spresal e il Comune di Catania. L'uomo è stato anche diffidato dal tenere simili comportamenti e contestualmente invitato a riportare a casa il figlio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Pulizie di casa - Proprietà e benefici dell'aceto

Salute

Ospedale Garibaldi Nesima, nuovi microscopi per l'oftalmologia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento