Cronaca

Deturpa la città con scritte su antiche chiese e palazzi: denunciato

La Digos ha individuato l'autore degli atti vandalici. E' accusato di danneggiamento aggravato

E' stato individuato e denunciato dalla polizia il 21enne, M.B., per danneggiamento aggravato che prevede la reclusione da tre mesi ad un anno e la multa da 1.000 a 3.000 euro. Il ragazzo aveva imbrattato numerose facciate di palazzi antichi, di una chiesa e pannelli di vario tipo, presenti su un lungo tratto di Via Etnea.

Un'azione che aveva indignato la città, specie alla vigilia delle festività agatine. Partendo da piazza Università, su cui il maxischermo si presentava danneggiato, e risalendo oltre la piazza Stesicoro, le scritte rilevate erano in buona parte a chiaro sfondo "politico", sui temi dell'antimilitarismo, sull’immigrazione.

Il sindaco: "Chiederemo i danni"

Particolarmente vistosa appariva la scritta vergata sulla facciata della Chiesa dei Minoriti, ovvero “Libertà l’ho vista svegliarsi ogni volta che ho creato”. Le altre riportavano le seguenti frasi e slogan, alcune facendo riferimento ai cpr, acronimo di centri per il rimpatrio degli immigrati irregolari.

I poliziotti della Digos hanno focalizzato la propria attenzione sul comportamento circospetto in ora notturna di un giovane, conoscendo gli ambienti dai quali sarebbero potute provenire le scritte. Così gli agenti hanno ricostruito il percorso compiuto dal ragazzo e hanno effettuato mirate perquisizioni che hanno poi consentito di confermare quanto ipotizzato. 

Una volta rintracciato il giovane sin dal primo momento ha ammettesso i fatti compiuti e all’interno dell’abitazione i poliziotti hanno trovato elementi indiscutibilmente utili a provare la sua responsabilità. Dopo esser stato fotosegnalato, M.B. è stato poi denunciato.


A seguito dei gravi e numerosi danni è stato necessario un intervento di pulizia per il ripristino di quanto deturpato, che ha comportato consistenti esborsi economici per l’amministrazione. Per tale ragione dovrà rispondere anche del risarcimento danni per il deturpamento ad un edificio storico. lnoltre il questore in relazione a quanto è emerso procederà all’emissione del provvedimento di un avviso orale nei confronti del giovane.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deturpa la città con scritte su antiche chiese e palazzi: denunciato

CataniaToday è in caricamento