Antimafia, sequestrata a Maniace una società di calcestruzzi

Sotto la lente di ingradimento della Dia un impianto sprovvisto di autorizzazione alle emissioni in atmosfera e della relativa A.U.A

Proseguono senza sosta i controlli della direzione investigativa antimafia che coadivuta dalla polizia di Stato,dall'arma dei carabinieri, dalla guardia di finanza, dal provveditorato OOPP, dalla direzione territoriale del lavoro e per l'occasione del servizio ambientale e polizia provinciale di Catania ha sequestrato un impianto di calcestruzzi a Maniace.

La società “C.G.M. dei f.lli Galati” in seguito ad un accurato controllo è stata trovata senza l'autorizzazione necessaria per le emissioni in atmosfera, con relativa A.U.A  in violazione di quanto previsto dalla normativa ambientale all’art.269 comma 1 del D.Lgs 152/2006. L'impianto è stato sequestrato dai carabinieri di Maniace e il responsabile G.S.A di 66 anni è stato segnalato all'autorià giudiziaria, amministratore unico della società.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento