Antimafia, sequestrata a Maniace una società di calcestruzzi

Sotto la lente di ingradimento della Dia un impianto sprovvisto di autorizzazione alle emissioni in atmosfera e della relativa A.U.A

Proseguono senza sosta i controlli della direzione investigativa antimafia che coadivuta dalla polizia di Stato,dall'arma dei carabinieri, dalla guardia di finanza, dal provveditorato OOPP, dalla direzione territoriale del lavoro e per l'occasione del servizio ambientale e polizia provinciale di Catania ha sequestrato un impianto di calcestruzzi a Maniace.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La società “C.G.M. dei f.lli Galati” in seguito ad un accurato controllo è stata trovata senza l'autorizzazione necessaria per le emissioni in atmosfera, con relativa A.U.A  in violazione di quanto previsto dalla normativa ambientale all’art.269 comma 1 del D.Lgs 152/2006. L'impianto è stato sequestrato dai carabinieri di Maniace e il responsabile G.S.A di 66 anni è stato segnalato all'autorià giudiziaria, amministratore unico della società.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Coronavirus, in Sicilia situazione stabile: scoperto un nuovo caso

Torna su
CataniaToday è in caricamento