Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Diciotti, i migranti rinunciano allo sciopero della fame

I 150 migranti a bordo della nave della Guardia costiera 'Diciotti' in fila, hanno accettato dall'equipaggio il pasto. Intanto a Catania ha iniziato a piovere e il cielo si fa sempre più nero

I 150 migranti a bordo della nave della Guardia costiera 'Diciotti' in fila, hanno accettato dall'equipaggio il pasto. Intanto a Catania ha iniziato a piovere e il cielo si fa sempre più nero.

Stamattina a bordo erano state segnalate alcune difficolta'proprio perché un gruppo di migranti si era rifiutato di fare colazione, una sorta di sciopero della fame, una dimostrazione di insofferenza messa in atto da alcuni contro la situazione di incertezza, a testimonianza di un malessere crescente. Questo è stato anche il motivo per cui ad alcuni esponenti politici era stato impedito stamane di salire a bordo.

A spiegare la situazione anche il presidente dell'Ars Gianfranco Micciché che oggi è stato sulla nave per un'ispezione: "Siccome fino ad ad oggi, anche attraverso la visita di altri parlamentari, è stato detto che comunque la situazione sanitaria é buona, allora i migranti a bordo della Diciotti stanno pensando 'che cosa dobbiamo fare per fare capire che non ne possiamo più?. E loro stanno, per assurdo, sperando che stando molto peggio di come non stiano ora, forse qualcuno si impietosisce".

"I medici di bordo - ha aggiunto - ci hanno fatto capire chiaramente che appena passano due giorni e questi continuano lo sciopero della fame, la situazione non si potrà reggere più"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diciotti, i migranti rinunciano allo sciopero della fame

CataniaToday è in caricamento