Cronaca

Diciotti, il Viminale difende Salvini: "C'era pericolo terroristi"

Lo hanno sostenuto funzionari del Viminale davanti ai magistrati siciliani

A bordo della Diciotti, la nave della Guardia costiera con a bordo 177 persone soccorse lo scorso agosto, c'era la possibilità che ci fossero infiltrazioni terroristiche e o criminali. Lo hanno sostenuto funzionari del Viminale davanti ai magistrati siciliani, nell'inchiesta che vede indagato il ministro dell'Interno Matteo Salvini, "anche se la ricostruzione del Tribunale dei Ministri non ne ha tenuto conto". Lo rilevano fonti del Viminale in merito alla richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti del ministro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diciotti, il Viminale difende Salvini: "C'era pericolo terroristi"

CataniaToday è in caricamento