rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Differenziata, arrivano le multe per chi non rispetta le regole

Dopo alcune segnalazioni di irregolarità sono state elevate 15 contravvenzioni il primo giorno ed 8 il secondo

Procede la campagna di sensibilizzazione sulla racconta differenziata porta a porta "Catania Rinasce" insieme ai controlli che in soli due giorni hanno portato i vigili urbani ad elevare 23 verbali per errato conferimento. Lo scorso lunedì 13 giugno, nelle aree interessate dal nuovo sistema di raccolta (a nord da via Rosso di San Secondo, a est dal viale Vittorio Veneto, a ovest da via Caronda e a sud all'asse viale Regina Margherita - viale XX Settembre - Corso Italia) è stata avviata la campagna di apposizione di adesivi di colore rosso sui sacchetti/mastelli conferiti in maniera errata.

Al momento del prelievo, infatti, gli operatori nel verificare il conferimento da parte dei cittadini, possono non ritirare i rifiuti per una delle seguenti motivazioni: materiale conferito non conforme o miscelato con altri materiali, ad esempio piatti di ceramica inseriti nella raccolta del vetro o carta e plastica conferiti insieme; contenitori non conformi e utilizzati in maniera errata ad esempio l’utilizzo di buste e o sacchetti non compostabili per la raccolta della frazione organica; calendario non rispettato con conferimento fuori orario o nel giorno sbagliato. In questi casi sul sacchetto viene apposto l'adesivo di colore rosso.

Dopo alcune segnalazioni di irregolarità sono state elevate 15 contravvenzioni il primo giorno, in maggioranza agli amministratori dei condomini nei cui cortili i rifiuti venivano depositati senza rispettare tipologia ed orario dei conferimenti, ed 8 il secondo giorno. Il servizio effettuato ha consentito di individuare alcuni interventi migliorativi che consentiranno una maggiore qualità dei rifiuti differenziati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero verde 800 594 444.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Differenziata, arrivano le multe per chi non rispetta le regole

CataniaToday è in caricamento