Dino, da Biancavilla a Londra per ricevere il Nobel dell'informatica

Qualche anno fa, Distefano era stato bocciato al concorso dell'Università di Pisa e ha deciso di tentare la fortuna all'estero. Prima tappa in Olanda e poi la destinazione finale a Londra, dove è diventato professore ordinario alla Queen Mary University

Dino Distefano, 39enne di Biancavilla, laureato in informatica, alla Royal Society di Londra, il gotha della scienza britannica, ritirerà il “Roger Needdham award”, che è una sorta di Nobel dell’informatica.

Qualche anno fa, Distefano era stato bocciato al concorso dell’Università di Pisa e ha deciso di tentare la fortuna all’estero. Prima tappa in Olanda  e poi la destinazione finale a Londra, dove è diventato professore ordinario alla Queen Mary University.

In questi anni, ha inventato e brevettato il “software dei software” che impedisce che i grandi sistemi vadano in tilt.

Questo software, chiamato “Infer”, va a rilevare i difetti in anticipo, prima che l’elettronica sia installata sugli aerei.

Dino Distefano col suo team (Cristiano Calcagno, un altro italiano, Peter O’Hearn e il coreano Hongseak Yang) ha brevettare "Infer" e poi ha fondato una start-up (la “Monoidcs Limited” con sede nell’Est di Londra). Il software dello scienziato di Biancavilla è stato adottato dall’Airbus (per i computer sugli aerei), dalla Toyota e la Mitsubishi, la Arm (i chip degli iPhone) e dalla Microsoft.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento