Estorsione al parroco di Trepunti, il vescovo avvia percorso di recupero

Il parroco di Trepunti di Giarre, don Luigi Privitera, ha denunciato alle forze dell’ordine il maestro Gianfranco Pappalardo Fiumara

In merito alla vicenda dell'estorsione con ricatti sessuali, che sarebbe stata messa in atto dal pianista Gianfranco Pappalardo Fiumara ai danni del prete della parrocchia di Trepunti, don Luigi Privitera, la diocesi di Acireale ha diffuso una nota in cui si esprime una posizione di vicinanza al parroco.

"Il parroco di Trepunti di Giarre, don Luigi Privitera, ha denunciato alle forze dell’ordine il maestro Gianfranco Pappalardo Fiumara, intendendo così rompere un circuito negativo e degradante. Il vescovo, monsignor Antonino Raspanti, ha sostenuto il gesto del sacerdote. Con lui- si legge - ha stabilito anche un percorso di recupero e di rafforzamento delle virtù umane e sacerdotali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento