Estorsione al parroco di Trepunti, il vescovo avvia percorso di recupero

Il parroco di Trepunti di Giarre, don Luigi Privitera, ha denunciato alle forze dell’ordine il maestro Gianfranco Pappalardo Fiumara

In merito alla vicenda dell'estorsione con ricatti sessuali, che sarebbe stata messa in atto dal pianista Gianfranco Pappalardo Fiumara ai danni del prete della parrocchia di Trepunti, don Luigi Privitera, la diocesi di Acireale ha diffuso una nota in cui si esprime una posizione di vicinanza al parroco.

"Il parroco di Trepunti di Giarre, don Luigi Privitera, ha denunciato alle forze dell’ordine il maestro Gianfranco Pappalardo Fiumara, intendendo così rompere un circuito negativo e degradante. Il vescovo, monsignor Antonino Raspanti, ha sostenuto il gesto del sacerdote. Con lui- si legge - ha stabilito anche un percorso di recupero e di rafforzamento delle virtù umane e sacerdotali".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Strage dopo una serata in discoteca, nessuno indossava la cintura di sicurezza

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Reddito di cittadinanza e falsa disoccupazione: indagata la neomelodica Agata Arena

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

Torna su
CataniaToday è in caricamento