Dipendente comunale timbra il cartellino ma è a casa, arrestato

Un dipendente di 61 anni del Comune di San Giovanni la Punta è stato arrestato dai carabinieri per truffa perché sorpreso nella sua abitazione nonostante risultasse in servizio

Un caso che sicuramente farà sorridere con soddisfazione in molti. Un dipendente di 61 anni del Comune di San Giovanni la Punta, in provincia di Catania, è stato arrestato dai carabinieri per truffa perché sorpreso nella sua abitazione nonostante risultasse in servizio.

L'uomo, secondo quanto accertato, si sarebbe più volte assentato dal posto di lavoro senza alcuna autorizzazione per risolvere faccende private. E' stato posto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento