Dipendente infedele della Dusty rubava carburante alla ditta

Sul grave episodio è intervenuta la Dusty con una nota dell'amministratore unico della società:  "Da tempo - afferma Rossella Pezzino de Geronimo - l'azienda era al corrente dell'ammanco di carburante tant'è che aveva avviato un'indagine interna"

foto archivio

I carabinieri del nucleo operativo della  ompagnia di piazza Dante hanno denunciato due fratelli pregiudicati per furto aggravato in concorso. Il maggiore dei due, dipendente della Dusty S.r.L. (appaltatrice del servizio di smaltimento e riciclo per il comune di Catania), al termine dello svolgimento del proprio turno di servizio a bordo di un autocompattatore aziendale, è stato sorpreso mentre, insieme al fratello, era intento a prelevare il carburante dal serbatoio del mezzo, di cui aveva appena fatto il pieno. I carabinieri, nell’ambito dell’attività investigativa, hanno osservato i due e, dopo averli bloccati e perquisiti, hanno rinvenuto due taniche piene di circa 50 litri di carburante che è stato restituito alla suddetta società.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul grave episodio è intervenuta la Dusty con una nota dell'amministratore unico della società:  "Da tempo - afferma Rossella Pezzino de Geronimo - l'azienda era al corrente dell'ammanco di carburante tant'è che aveva avviato un'indagine interna che ha identificato in alcuni dipendenti, i responsabili di furti reiterati. Solo grazie all'intervento delle forze dell'ordine ed in particolare del nucleo operativo dei carabinieri di Catania di piazza Dante, è stato possibile consegnare alla giustizia uno di questi dipendenti". E aggiunge: "Lavoriamo da sempre al fianco delle Forze dell'Ordine per le quali esprimo la più sentita gratitudine per la professionalità con cui sono intervenute". Un'azione esemplare che non passerà inosservata. L'azione illegale compiuta in modo reiterato dal dipendente, che ha avuto fine attraverso l'intervento dei carabinieri, vuol essere un segnale concreto di come la Dusty svolge correttamente il proprio lavoro e dell'impegno profuso del suo amministratore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento