Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Micron, è ancora protesta: dipendenti occupano l'aula consiliare

Giorno 7 aprile finisce la procedura di mobilità che l'azienda ha avviato il 20 gennaio scorso e potrebbero partire le lettere di licenziamento per 127 dipendenti del sito catanese: 419 a livello nazionale

Da ieri pomeriggio, inizio dei lavori del consiglio comunale, quaranta dipendenti della multinazionale Micron di Catania, hanno occupato l'aula consiliare del Comune di Catania.

Giorno 7 aprile finisce la procedura di mobilità che l'azienda ha avviato il 20 gennaio scorso, e potrebbero partire le lettere di licenziamento per 127 dipendenti del sito catanese, 419 a livello nazionale.

"Malgrado le rassicurazioni politiche, ad oggi non vi è nessuna soluzione definitiva - dichiarano i lavoratori - ma soltanto parziale dell immotivato licenziamento della Micron, che ricordiamo nel 2013 ha registrato un forte attivo. I dipendenti con quest'azione hanno l'obiettivo di richiamare il presidente Renzi ad occuparsi della vertenza, che oltre che nazionale, ha un valore altamente strategico per l'intera nazione. Malgrado i continui inviti ad incontrare i rappresentanti dei lavoratori, a due giorni dai licenziamenti, nessun intervento da Palazzo Chigi".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Micron, è ancora protesta: dipendenti occupano l'aula consiliare

CataniaToday è in caricamento