Scoperta discarica abusiva in un immobile del Comune: era gestita da operatore ecologico

E' successo nella zona del viale Moncada di Librino. I due "gestori" della discarica sono adesso indagati per reati ambientali e occupazione illegale di un edificio pubblico

Una vera e propria discarica abusiva in un immobile del Comune. Uno dei due "gestori" era, tra l'altro, un operatore ecologico in servizio in una delle aziende che svolge servizio a Catania. La scoperta l'hanno fatta gli agenti della polizia etnea che hanno trovato una avviata attività illegale di gestione e raccolta di rifiuti speciali anche pericolosi (materiale ferroso, batterie di auto non bonificate, scaldabagni).

Inoltre l'operatore ecologico è stato trovato con la divisa da lavoro poiché da poco aveva terminato il suo turno di servizio. Così i "gestori" sono stati indagati per il reato ambientale di gestione illegali di rifiuti speciali e occupazione illegale edificio pubblico; nella circostanza e si è proceduto anche al sequestro penale dell’ingente quantitativo di rifiuti speciali

Parallelamente nell'immobile sono stati rinvenuti anche fuochi d’artificio che sono stati riposti dal figlio del netturbino che, per tale motivo, è stato indagato con un'altra persone per detenzione e vendita di materiale esplodente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento