Cronaca

I carabinieri di Catania sequestrano la discarica di Scicli

C'erano numerosi cumuli di rifiuti speciali ed una decina di contenitori scarrabili adibiti alla collocazione della differenziata

Nei giorni i carabinieri etnei hanno condotto un’ispezione in un’area antistante la vecchia discarica di San Biagio di Scicli, superficie adibita da qualche anno a questa parte ad area di stoccaggio di rifiuti pericolosi e non, provenienti dalla raccolta differenziata. Erano presenti numerosi cumuli di rifiuti speciali ed una decina di contenitori scarrabili adibiti alla collocazione dei rifiuti differenziati.

Trovato anche un capannone di circa 500 metri quadri per la trattazione e lo stoccaggio dei rifiuti differenziati. Durante il successivo accesso nell’area in questione è stato accertato che l'area aveva iniziato ad essere utilizzata già dal 2013. Sono emerse però diverse carenze dal punto di vista dei requisiti previsti, sia strutturali che tecnico-gestionali.

Mancava la pavimentazione impermeabilizzata nelle zone di carico e scarico dei cassoni scarrabili e non risultavano essere regolarmente canalizzate sia le acque meteoriche che quelle provenienti della zona di raccolta, aumentando i rischi connessi all’inquinamento delle falde e dei terreni circostanti.

Dal punto di vista gestionale gli stessi cassoni scarrabili sono stati trovati non coperti, in violazione delle normative in materia dettate dal testo unico ambientale. La discarica è stata quindi sequestrata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I carabinieri di Catania sequestrano la discarica di Scicli

CataniaToday è in caricamento