Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Festa di Sant'Agata, le disposizioni di sicurezza per evitare incidenti | Video

“Tutti insieme – ha detto il presidente del comitato per la festa di Sant’Agata, Riccardo Tomasello - in maniera ordinata possiamo assicurare una festa che sia la festa di tutti, realizzata nell’incolumità delle centinaia di migliaia di devoti che affluiranno nelle nostre piazze"

 

Il

, Riccardo Tomasello, ha presentato le misure di sicurezza predisposte in accordo con la prefettura per far si che non si verifichino incidenti durante le celebrazioni. Era presente ad illustrarlo anche l’ingegnere Filippo Di Mauro che lo ha redatto e sottoposto all’approvazione dell’organismo. Per quanto riguarda le disposizioni in occasione dell'accensione dei fuochi d'artificio, che obbligano i residenti delle abitazioni poste nel raggio di 100 metri dal luogo in cui avverranno i lanci di materiale pirotecnico, il Comune ha invece diffuso una nota per spiegare le motivazioni dell'ordinanza sindacale.

Le disposizioni di sicurezza

“Tutti insieme – ha detto Tomasello - in maniera ordinata possiamo assicurare una festa che sia la festa di tutti, realizzata nell’incolumità delle centinaia di migliaia di devoti che affluiranno nelle nostre piazze. Per questo abbiamo stilato un vademecum, diffuso capillarmente in città, che contiene chiare indicazioni sulle vie di esodo, gli accessi e le capienze possibili in ogni piazza, nonché i provvedimenti per la festa nei giorni del 3, 4, 5 e 6 febbraio. Una festa disciplinata da norme che non possono essere derogate”. “Un’azione forte di sensibilizzazione, anche culturale, - ha continuato il Presidente – finalizzata al rispetto delle regole sarà attuata attraverso dei volontari che saranno tra la gente a dare indicazioni. A questo proposito confidiamo nelle forze sane della città, insieme all’associazionismo, per collaborare a far osservare le indicazioni del piano, assicurando a tutti una festa serena e senza pericoli di sorta. Abbiamo anche fatto tesoro delle esperienze dello scorso anno, introducendo dei rinforzi ai varchi per evitare l’effetto sfondamento”.

Casa delle candelore

“Le prescrizioni scaturiscono- ha detto Di Mauro- da incontri con la Prefettura e tavoli tematici che hanno tenuto conto dei rischi, delle vie d’accesso e di esodo in piazze e vie”. Tomasello ha annunciato una novità riguardante le candelore che saranno esposte nella “Casa delle Candelore”, allestita in tensostrutture apposite in piazza Duca di Genova, giorno 3 febbraio dopo la processione dell’offerta della cera. I volontari del Fai e Fai Giovani illustreranno ai visitatori la storia e le caratteristiche di ciascuno dei cerei lignei.

Fake news sul Corona virus

E' circolata in queste ore una catena di messaggi via WhatsApp, circa presunte determinazioni dell’Amministrazione Comunale di Catania come misura di contrasto e prevenzione alla diffusione del "Corona virus", riferite alle prossime festività agatine, palazzo degli Elefanti ha diffuso una nota in cui "si smentisce categoricamente la fondatezza dei contenuti del messaggio.

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento