Dissesto, il Movimento Cinque Stelle annuncia un fondo "salva Catania"

I parlamentari nazionali ed europei pentastellati hanno comunicato l'intesa trovata grazie alla sinergia con il vice ministro all'Economia Laura Castelli

“È stato istituito un fondo per aiutare le città metropolitane in dissesto, tra cui rientra anche Catania”. A darne notizia è la delegazione catanese dei parlamentari nazionali ed europei del Movimento Cinquestelle.


“Siamo riusciti, grazie ad un un costante lavoro ad evitare il collasso definitivo del Comune di Catania”, affermano i parlamentari del Movimento. “Mentre chi ha causato la bancarotta di una delle più importanti città italiane ha il coraggio di alzare il ditino e dare lezioni, noi abbiamo cercato e trovato - grazie alla collaborazione della viceministro Laura Castelli - una soluzione condivisa che eviterà il collasso aiutando Catania non solo con il fondo ma anche con anticipazioni di tesoreria”.

"Aver istituito questo fondo significa che i circa 1200 lavoratori di AMT e Multiservizi non dovranno andare a casa già da luglio, bloccando l’erogazione dei servizi, che la città non si fermerà, e gli stipendi dei dipendenti comunali potranno essere ancora pagati”, proseguono i grillini.

“A differenza delle giunte di centrodestra e centrosinistra che hanno causato lo spaventoso debito che attanaglia Catania, i rappresentanti del Movimento Cinquestelle  stanno salvando la città, mettendosi a disposizione dei cittadini, dei lavoratori e dei catanesi tutti. Noi abbiamo fatto il nostro. Adesso ci aspettiamo che la Giunta Pogliese vigili sui fondi in arrivo ed eviti gli sprechi del passato”, conclude la nota dei pentastellati che rimandano ad un altro intervento per illustrare i dettagli e la capienza del fondo.

Potrebbe interessarti

  • Bagno al mare dopo aver mangiato: verità sul falso mito

  • Morso del ragno violino: sintomi, rimedi e cure

  • Risparmiare sulla bolletta della luce: alcuni consigli

  • Come costruire un barbecue fai-da-te

I più letti della settimana

  • Inferno di fuoco alla Plaia, fiamme nei lidi e bagnanti in fuga

  • Inferno alla Plaia, distrutto dalle fiamme il lido Europa

  • Giovane di Bagheria pestato ad Etnaland per un paio di ciabatte

  • Ritrovato lo studente Peppe Cannata, si trovava a Modica

  • Paura alla Plaia, fiamme in spiaggia: bagnanti messi in salvo con i gommoni

  • Si cerca Peppe Cannata, studente di Giurisprudenza: l'appello degli amici

Torna su
CataniaToday è in caricamento