Dissesto, la Camera vota il provvedimento con le norme Salva Catania

Pogliese:”Accolte le nostre richieste, Catania può guardare al futuro con fiducia”

“Esprimiamo grande soddisfazione per l’approvazione della Camera dei Deputati della legge di conversione del decreto “crescita” che contiene le norme necessarie per il comune di Catania ad allentare la morsa dei debiti contratti nel passato e del dissesto deliberato dalla magistratura contabile il 4 maggio 2018. Un passaggio fondamentale che ci consente di guardare al futuro con maggiore serenità, perché Catania ora può rialzare la testa e finalmente avviare una programmazione di lungo periodo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le misure per sostenere comuni come il nostro in dissesto e cioè: un fondo di 85 milioni da ripartire annualmente con altre città in crisi. L’accollo da parte del Mef di parte dei nostri mutui, per 20 milioni nel 2019 e 35 milioni dal 2020 al 2033. Lo slittamento alla fine del dissesto della restituzione delle anticipazione di cassa, le valutiamo molto positivamente perché accolgono sostanzialmente le nostre richieste. E’ stata premiata la nostra costanza e determinazione a non andare dalle istituzioni nazionali con il cappello in mano, ma a chiedere solo ciò che ci spetta, per non fare ricadere sui cittadini i danni causati da un dissesto che i catanesi hanno dovuto subire. Mi sento di ringraziare principalmente il ministro dell’Interno Matteo Salvini, il sottosegretario Stefano Candiani, il viceministro Laura Castelli, il prefetto Claudio Sammartino e tutta la deputazione nazionale di Catania, che hanno sostenuto con determinazione la nostra richiesta di un intervento del Governo, per attenuare l'enorme massa di debiti che abbiamo trovato al nostro insediamento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 10 luglio 2020

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

Torna su
CataniaToday è in caricamento