Dissesto del Comune, la prossima udienza sarà il 20 ottobre

Si celebrà l'udienza che deciderà sul rinvio a giudizio dei 30 indagati per falso ideologico per quanto concerne il dissesto dell'ente. Tra i nomi c'è anche quello dell'ex sindaco di Catania Enzo Bianco, parte della sua giunta di allora, il collegio dei revisori dei conti in carica tra il 2013 e il 2018

C'è stato un rinvio per quanto concerne l'udienza del procedimento relativo al dissesto del Comune di Catania. L'udienza verrà celebrata quindi il prossimo 20 ottobre e si deciderà sul rinvio a giudizio dei 30 indagati per falso ideologico nell'ambito delle indagini chiuse dalla procura della repubblica etnea nello scorso novembre sul dissesto economico dell'ente.

Tra i nomi di spicco, coinvolti nell'indagine, c'è quello dell'ex sindaco di Catania Enzo Bianco, parte della sua giunta di allora, il collegio dei revisori dei conti in carica tra il 2013 e il 2018 ed alcuni dirigenti del Comune. Nel mirino delle fiamme gialle i conti dell'ente e le operazioni e gli atti che avrebbero poi portato nel baratro il Comune sino alla dichiarazione di dissesto fatta dalla nuova giunta.

"Avremo modo di dimostrare - ha detto in un comunicato Enzo Bianco - la piena correttezza dei nostri comportamenti. Ho sempre avuto ed ho piena fiducia nella magistratura. Già prima della mia sindacatura il Comune di Catania era predissesto dichiarato nel 2012 dall'amministrazione Stancanelli per indebitamenti della precedente amministrazione". "Le accuse a cui ci accingiamo a rispondere puntualmente nel merito-. aggiunge Bianco - non riguardano ovviamente interessi personali ma gli atti che hanno consentito al Comune di non precipitare nel default finanziario".

Intanto il segretario generale della Cgil di Catania Giacomo Rota ha dato mandato all'avvocato Giovanni Inzolia per costituirsi parte civile nel processo poichè ritiene che le condotte contestate agli imputati "abbiano cagionato danni ai lavoratori iscritti". Il sindacato ha preannunciato la dichiarazione di costituzione all'udienza di stamane. Una decisione che arriva nonostante la presenza nell'allora giunta Bianco di autorevoli esponenti dello stesso sindacato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento