Sindacati e cooperative sociali manifestano contro il dissesto: oggi nuovo corteo

Ieri pomeriggio i sindacati e le cooperative sociali hanno manifestato in via Etnea. Questa sera nuova protesta organizzata da una fitta rete di associazioni vicine all'area di sinistra

Un momento della manifestazione

Circa cinquecento persone hanno aderito al corteo promosso dai sindacati per protestare contro il dissesto che ha colpito il comune di Catania. Il corteo, organizzato dalle sigle Cgil, Cisl, Uil e Ugl, AGCI, Confcooperative Sicilia, Legacoop, Unci, Confindustria, CNA, Confcommercio, Confesercenti e Uneba, ha attraversato ieri pomeriggio la via Etnea con slogan, colpi di tromba e striscioni. Non ha aderito la Cgil, in particolare l'area di "Democrazia e lavoro". Presenti anche alcuni componenti della Giunta comunale con il sindaco Salvo Pogliese e le cooperative sociali della città.

Questa sera alle 18 e 30 le strade del centro storico di Catania continueranno ad animarsi con una ennesima protesta, organizzata da una fitta rete di associazioni vicine all'area di sinistra. Hanno dato la loro adesione Arci, Gapa, Palestra Lupo, Comitato Popolare Antico Corso, I Siciliani giovani, Spazi Sociali Catania, Catania Bene Comune, Partito della Rifondazione Comunista, Sezione Olga Benario PCI, Sinistra Italiana Catania, rete La Ragna-Tela, Città Felice, Coordinamento Democrazia Costituzionale, Officina Rebelde, Federazione del Sociale Usb Catania, Asia Usb Catania, Anpi Catania, Rete Antirazzista Catanese, Potere al Popolo, Gammazita, Azione Civile Catania, circolo etneo Teresa Mattei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento