San Gregorio, via ai controlli sulla raccolta differenziata

Da giovedì 19 novembre è iniziata la distribuzione dei kit per meglio effettuare la raccolta differenziata

Da sabato 21 novembre inizieranno i controlli sui depositi di rifiuti indifferenziati a San Gregorio. Tutti i sacchetti, depositati la sera del venerdì per essere ritirati il sabato mattina, verranno controllati. Se trovati non conformi alle norme saranno lasciati sul posto e non verranno ritirati in alcun modo. Per questo motivo, da giovedì 19 novembre è iniziata la distribuzione dei kit per meglio effettuare la raccolta differenziata. Il personale della Dusty ha cominciato la distribuzione partendo dalla zona sud del paese e nei giorni a venire servirà tutto il territorio sangregorese. Ci sono novità anche per i condomini. Sono, infatti, in distribuzione i cassonetti grandi e colorati che dovranno essere collocati all'interno di uno degli spiazzi condominiali e non sul marciapiede adiacente o su luogo pubblico.

"Il comune di San Gregorio ha raggiunto un traguardo importante quale il 67 per cento di raccolta differenziata – ha comunicato soddisfatto l’assessore per la Gestione dei rifiuti differenziati, Salvo Cambria -. Da sabato 21 novembre in poi – ha continuato Cambria - verranno controllati i depositi di indifferenziata per vedere se la gente ha operato bene durante la settimana. Il nostro obiettivo è quello di aumentare la percentuale di raccolta differenziata – ha concluso l’assessore -. Una volta consegnati tutti i kit gli utenti potranno essere controllati con maggiore capillarità in quanto in ogni mastello vi è un codice a barre riferito all'utente al quale è stato consegnato e, quindi, si potrà risalire subito al proprietario e se colto in errore sarà sanzionato con una multa". "Secondo il principio della raccolta differenziata – ha spiegato il sindaco, Carmelo Corsaro - facendo con serietà la selezione dei rifiuti, il venerdì sera, giorno per il deposito dell’indifferenziata, dovrebbe rimanere pochissimo materiale da rilasciare. Se tutti i cittadini eseguissero correttamente questa procedura – ha concluso il primo cittadino - in poco tempo il nostro Comune potrebbe diventare uno fra i più virtuosi del settore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento