Cronaca

Diverbio tra automobilisti, minacce e danneggiamento: padre e figlio indagati

I due soggetti hanno inveito contro due ragazzi colpendo ripetutamente la loro auto con pugni e calci

Nei giorni scorsi, personale del commissariato Borgo Ognina ha indagato 2 soggetti, padre e figlio, per violenza privata e minacce gravi. In particolare, a uno dei due soggetti è stato contestato anche il reato di danneggiamento a seguito di un diverbio stradale con due giovani.

Le due vittime stavano percorrendo con la propria autovettura la circonvallazione di Catania, quando, un’altra auto si è avvicinata ad alta velocità, mantenendo tra l’altro i margini di distanza al minimo, suonando il clacson e abbagliando ripetutamente.

I due ragazzi infastiditi da questo comportamento, hanno invitato i due malfattori alla calma attraverso dei gesti, cosa che ha fatto infuriare gli altri due, inducendoli così, a far arrestare la marcia dei due poveri malcapitati effettuando una brusca manovra. 

A tal punto i due giovani, impauriti, si sono chiusi all’interno della propria autovettura e sono stati aggrediti verbalmente con insulti e minacce anche di morte. Data la loro reticenza a volersi confrontare con gli aggressori, questi, si sono avventati contro l’auto, colpendola con pugni sul parabrezza, cofano ed altre parti, piegando inoltre lo specchietto e rompendolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diverbio tra automobilisti, minacce e danneggiamento: padre e figlio indagati

CataniaToday è in caricamento