rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Futuro incerto per i dipendenti della catena “I dolci di Nonna Vincenza”: intervengono Sac e Cgil per tutelarli

Nel mese di giugno, la guardia di finanza di Catania ha eseguito un sequestro di beni nei confronti dell'imprenditore Paolo Pistone, il nipote della storica proprietaria scomparsa recentemente, mettendo i sigilli a terreni e disponibilità finanziarie per oltre 521 mila euro. Si teme ora per il futuro di 43 lavoratori

È stato firmato un accordo tra il direttore commerciale della Sac, Francesco D’Arrigo, e la Flai Cgil di Catania, che punta ad applicare la “clausola di salvaguardia” ai dipendenti del negozio “I dolci di Nonna Vincenza”. Il negozio di dolci e prodotti tipici siciliani dallo scorso 9 agosto ha cessato l’attività all’aeroporto. Nel mese di giugno, la guardia di finanza di Catania ha eseguito un sequestro di beni nei confronti dell'imprenditore Paolo Pistone, il nipote della storica proprietaria scomparsa recentemente ed amministratore di Pas srl - holding, mettendo i sigilli a terreni e disponibilità finanziarie per oltre 521 mila euro. Il provvedimento è stato motivato dall'accusa di omesso versamento delle ritenute operate, quale sostituto d’imposta, nei confronti del personale dipendente con riferimento all’anno 2016.

A comunicare la notizia che coinvolge i lavoratori sono il segretario generale della Flai Cgil, Pino Mandrà, insieme al segretario provinciale, Claudio Petralia. I dipendenti a rischio in questo momento sono 43, un numero che comprende anche altri punti vendita della nota dolceria, travolti dalla chiusura del negozio di Fontanarossa e dalle vicende giudiziarie che riguardano la proprietà. Non si conosce ancora il numero esatto dei lavoratori che passeranno, previa accettazione della impresa che subentrerà al negozio aeroportuale, a nuova destinazione. “Ma il primo, importante passo è stato fatto e ne andiamo fieri. - spiegano Mandrà e Petralia- e faremo in modo di accompagnare il più possibile e sino all’ultimo passaggio, i lavoratori che di certo meritano una nuova possibilità, anche grazie alla disponibilità che abbiamo riscontrato in Sac”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Futuro incerto per i dipendenti della catena “I dolci di Nonna Vincenza”: intervengono Sac e Cgil per tutelarli

CataniaToday è in caricamento