menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uil, continua l'assistenza per le domande dei buoni spesa

In queste settimane hanno squillato anche i telefoni del servizio di ascolto e supporto psicologico

Più di 500 famiglie a Catania e provincia si sono rivolte negli ultimi dieci giorni al servizio di “linea diretta” Uil per scaricare, compilare e inviare ai Comuni le richieste on-line di buono-spesa. Una rete di solidarietà fortemente voluta da Enza Meli, segretaria generale dell’organizzazione sindacale etnea. Gli “sportelli virtuali” del patronato Ital sono rimasti aperti ben oltre l’orario di ufficio. “Abbiamo ricevuto chiamate persino a mezzanotte”, riferiscono Gabriella, Sabina, Giovanna, Assunta, Grazia, Tiziana, Enrico, Filippo dalla sede cittadina Uil di via Sangiuliano: “Molti si dicevano disperati, perché non hanno lavoro o lavoravano in nero prima dell’emergenza Coronavirus che li ha ridotti alla fame. Per loro, un incubo la sola idea di sbagliare la domanda di card e pacco-spesa o non riuscire a inviarla. E sono tornate a crescere anche le istanze per ottenere il reddito di cittadinanza. In alcuni casi siamo stati noi stessi a specificare che esiste questa opportunità, questo diritto, e a spiegare cosa fare. Nello stesso modo abbiamo ricordato il Buono Famiglia, per affrontare il disagio abitativo”. In queste settimane hanno squillato più volte anche i telefoni del servizio di ascolto e supporto psicologico affidato alla consulenza specialistica di Graziella Zitelli e Adriana Leanza per aiutare i cittadini ad affrontare questo tempo di solitudine e paura.

“Vogliamo offrire aiuto a quanti, e sono tantissimi, rischiano di rimanere tragicamente travolti da un’emergenza - sottolinea Enza Meli - che non è solo sanitaria ma è anche sociale. Siamo in campo perché nessuno si senta solo! Lo stiamo facendo pure con l’Ital, il Caf Uil e le nostre organizzazioni di categoria per garantire indennità e ammortizzatori previsti dalle norme in vigore”. La “linea diretta Uil” è disponibile telefonando ai numeri 095.311444, 095/7462282, 095/312106, 095/321938. Fax allo 095/320024. In provincia possono anche essere contattati, sempre telefonicamente, i centri zonali Uil. I recapiti del Servizio di ascolto e supporto psicologico, invece, sono il 349.4246144 o il 389.0551442.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Salvini a Catania, caso Gregoretti: prossima udienza il 10 aprile

  • Politica

    Aeroporto, Sac: "Con Comune e Amt in sinergia per l'intermodalità"

  • Politica

    L'assessore comunale Alessandro Porto passa alla Lega

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento