Domenica regata per la legalità nel ricordo di Giuseppe Fava

L’Associazione Centro Koros ha deciso di intitolare la Veleggiata per la Legalità a Giuseppe Fava, il giornalista ucciso dalla mafia 30 anni fa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Condivisione, inclusione sociale e legalità, viaggeranno insieme “a vele spiegate” domenica 29 giugno, quando dal Porto di Catania partirà la seconda “Veleggiata della legalità”, alle 9.30. Organizzato dall’associazione di promozione sociale Centro Koros, in collaborazione con l’Unione italiana vela solidale e l’Autorità portuale di Catania, l’evento si configura come momento cardine di “VeLegalmente”, progetto di educazione alla legalità e recupero delle devianze giovanili, realizzato in partenariato con l’Ufficio di servizio sociale per minorenni del Comune di Catania, la “Fondazione Fava”, “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”, “Addiopizzo” e l’I.C. Amerigo Vespucci.

Quest’anno il progetto ha come beneficiari 5 giovani provenienti dal circuito penale che, attraverso l’utilizzo di strategie di intervento innovative, quali l’andar per mare e la navigazione a vela, stanno sperimentando un nuovo modo di stare insieme, imparando anche a mettersi in gioco, ad accettare le sfide, a collaborare e concentrarsi per il raggiungimento di uno scopo, a rispettare le regole.

L’Associazione Centro Koros ha deciso di intitolare la Veleggiata per la Legalità a Giuseppe Fava, il giornalista ucciso dalla mafia 30 anni fa. La “Veleggiata della legalità” rappresenta un momento di impegno civico e sociale, ma anche una festa in un luogo come il Porto di Catania, simbolo di accoglienza e approdo. Sarà inoltre un’opportunità di sensibilizzazione sul territorio rispetto alle potenzialità della vela in contesti di disagio fisico, psichico, sociale e come strumento di inclusione sociale, un’anteprima di Marelibera, la festa nazionale di Unione Vela Solidale, che la città di Catania ospiterà dal 26 al 28 settembre 2014.

L’evento è patrocinato da Autorità Portuale di Catania, FIV, Unione Italiana Vela Solidale, Circoli Velici NIC e Tamata, Fondazione Giuseppe Fava, Libera, Addiopizzo, International Yachting Fellowship of Rotarians, Comitato Nazionale Sport e Legalità, I.C. Vespucci Capuana Pirandello, Agenzia Ipress. L’Appuntamento è per domenica 29 giugno alle ore 9,30. Si invitano tutti gli armatori a navigare insieme, mettendo a disposizione la propria imbarcazione, per ospitare equipaggi di studenti, associazioni, cittadini, autorità etc che aderiranno all’iniziativa, ed issare le bandiere della legalità disegnate dagli studenti dell’IC Vespucci Capuana Pirandello, che saranno distribuite a tutti i partecipanti.

Torna su
CataniaToday è in caricamento