Ospedale Cannizzaro, il Credito Etneo dona un ecografo

Si tratta di un modello portatile Mindray M8, completo di sonda cardiografica, da dedicare ai malati affetti da Covid-19 nei quali insorgano conseguenze cardiache

Il Credito Etneo ha donato all’ospedale Cannizzaro di Catania un ecografo di ultima generazione, dedicato alle cure dei pazienti Covid-19 ricoverati in terapia intensiva.

Nei giorni scorsi, la Banca di credito cooperativo aveva offerto la propria disponibilità all’azienda ospedaliera per una donazione utile alla gestione dell’emergenza epidemiologica: in merito, la direzione dell’ospedale ha scelto di supportare le esigenze dell’unità operativa di anestesia e rianimazione, come manifestate dal direttore dott.ssa Maria Concetta Monea. In particolare, l’ecografo è un portatile Mindray M8, completo di sonda cardiografica, da dedicare ai malati affetti da Covid-19 nei quali insorgano conseguenze cardiache. Ieri il dispositivo è stato configurato e consegnato al reparto nel quale, al momento, sono ricoverati sette pazienti Covid-19 positivi con un quadro di insufficienza respiratoria.

Il direttore generale dell’azienda Cannizzaro, dottor Salvatore Giuffrida, ha ringraziato i vertici del Credito Etneo per l’utile, generoso contributo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento