Mascherine, tute e gel donate al Cannizzaro dall’Università di Catania

Un rilevante contributo lo ha ricevuto dall’Università di Catania, che ha fornito gratuitamente 600 tute protettive e 500 mascherine ffp2 certificate

Non si ferma la macchina della solidarietà e del sostegno agli operatori dell’ospedale Cannizzaro, impegnati nella lotta all’emergenza epidemiologica, in particolare attraverso la donazione di presìdi contro la diffusione del virus. Un rilevante contributo lo ha ricevuto dall’Università di Catania, che ha fornito gratuitamente 600 tute protettive e 500 mascherine ffp2 certificate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla farmacia del Cannizzaro, diretta dalla dottoressa Agata La Rosa, sono stati anche consegnati cento litri della soluzione idroalcolica prodotta ad hoc dal laboratorio universitario e utilizzata per l’igienizzazione negli ambienti ospedalieri. "Ringrazio il Magnifico Rettore prof. Francesco Priolo – afferma il dott. Salvatore Giuffrida, direttore generale del Cannizzaro – per il concreto sostegno che l’Ateneo, valorizzando il suo patrimonio di competenze, mette a disposizione delle strutture sanitarie per contribuire alla cura dei pazienti e alla tutela del personale impegnato nell’emergenza. La dotazione di dispositivi di protezione individuale è una esigenza fondamentale, che si riesce a garantire efficacemente anche grazie al concorso sinergico delle istituzioni". Altre 500 mascherine protettive sono state offerte all’unità operativa di ostetricia e ginecologia dal gruppo Pharmanutra e, d’intesa con il direttore professor Paolo Scollo, sono destinate al gruppo parto dell’ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento