Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Piazza Università

Raccolta sangue in piazza Università, anche il rettore tra i donatori

“Le istituzioni devono dare il buon esempio per risvegliare le coscienze dei cittadini e in particolar modo dei giovani” ha detto il prof. Francesco Basile

Anche il rettore dell’Ateneo di Catania, prof. Francesco Basile, stamattina ha preso parte alla raccolta di sangue speciale organizzata e promossa dall’Arnas Garibaldi in piazza Università nell’ambito del programma di sensibilizzazione “Affrontiamo l’emergenza sangue con le nostre forze!”. Il rettore si è sottoposto alla donazione all’interno dell’autoemoteca dell’Avis e ha sottolineato “l’impegno dell’Ateneo di Catania in queste occasioni importanti per sollecitare la coscienza di ogni cittadino” evidenziando “la necessità di far donare più sangue perché nell’area territoriale etnea si è registrato un calo di donazione”.

“Purtroppo non possiamo permetterci una diminuzione di donazioni in quanto va a repentaglio la vita di ognuno di noi – ha proseguito il rettore -, dobbiamo metterci tutti a disposizione di chi soffre e di chi ha bisogno di avere sangue donato da altri. È importante che le istituzioni diano il buon esempio anche per risvegliare le coscienze di ogni cittadino e in particolar modo mi appello ai giovani che possono dare un importante aiuto. Tra le altre cose donare è anche molto facile”.

All’iniziativa hanno preso parte anche il sindaco Enzo Bianco, il direttore generale dell’Azienda ospedaliera “Garibaldi” Giorgio Santonocito, il presidente dell’Avis comunale Francesco Malerba e una delegazione del Calcio Catania composta dal dirigente Giuseppe Franchina e dai giocatori Giovanni Marchese, Davis Curiale, Ramzi Aya, Rosario Bucolo e Andrea Di Grazia. Tra i donatori anche Carmelo Tattaresu, alla sua 105esima donazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta sangue in piazza Università, anche il rettore tra i donatori

CataniaToday è in caricamento