rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Donna aggredita e lasciata nuda in strada, fermato nigeriano ospite del Cara Mineo

L'arrestato è Valentine Omwanta, ospite del centro di accoglienza. La vittima 57enne ha raccontato di essere stata aggredita alle spalle mentre, uscita da casa degli amici, stava raggiungendo la sua auto a circa 100 metri dalla villetta

Un 25enne originario della Nigeria, residente al Cara di Mineo, è stato arrestato dai carabinieri di Trapani perché ritenuto responsabile di aver aggredito, picchiato, derubato e abbandonato in fin di vita una donna di 57 anni a Valderice, lo scorso 30 maggio. L'uomo è ora ristretto nella Casa Circondariale "San Giuliano" di Trapani, a disposizione del Giudice delle Indagini Preliminari che, nella mattinata di lunedì, ha convalidato la misura della custodia cautelare in carcere.

L'arrestato è Valentine Omwanta, ospite del centro di accoglienza. La vittima 57enne ha raccontato di essere stata aggredita alle spalle mentre, uscita da casa degli amici, stava raggiungendo la sua auto a circa 100 metri dalla villetta.

Successivamente era stata ritrovata in stato confusionale, svestita e con evidenti segni di percosse. Decisiva sarebbe stata anche la testimonianza della vittima, che per pochi attimi ha visto in viso il suo aggressore ricordando quella dentatura particolare per lo spazio tra due denti. Nei confronti del fermato gli inquirenti contestano anche il tentativo di violenza sessuale, oltre alla rapina e alle lesioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna aggredita e lasciata nuda in strada, fermato nigeriano ospite del Cara Mineo

CataniaToday è in caricamento