Docente in pensione muore al Vittorio, 6 medici indagati per omicidio colposo

Il fascicolo è stato aperto dopo la denuncia dei familiari e l'iscrizione nel registro degli indagati si è resa necessaria per l'autopsia

La Procura di Catania ha iscritto nel registro degli indagati, sei medici del reparto di chirurgia dell'ospedale Vittorio Emanuele nell'ambito dell'inchiesta per omicidio colposo sul decesso di Giuseppina Camiolo, di 68 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna, docente in pensione di Nicosia (Enna), è morta il 17 giugno scorso nel nosocomio etneo durante un secondo intervento chirurgico che era stato eseguito per delle complicanze post operatorie. Il fascicolo è stato aperto dopo la denuncia dei familiari e l'iscrizione nel registro degli indagati si è resa necessaria per l'autopsia, eseguita ieri sera. Dai risultati sarebbe emerso un anomalo riversamento di sangue dei tessuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento