rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Borgo / Via Vincenzo Giuffrida

Donna minacciata e picchiata dal compagno: la salvano i passanti che la mettono al riparo dentro un'auto

E' accaduto lungo la circonvallazione nei pressi dell’incrocio con via Giuffrida. I cittadini hanno poi avvisato la polizia che è intervenuta soccorrendo la donna e raccogliendo la denuncia contro il suo aguzzino

Ancora una storia di uomini che odiano le donne. Ancora una storia di violenza. Stavolta è accaduto a Catania, nei pressi dell'incrocio tra la circonvallazione nei e via Vincenzo Giuffrida. Una donna è stata violentemente picchiata dal compagno che ha anche tentato di strangolarla. La ragazza è riuscita ad uscire dall'auto dell'aguzzino e a chiedere aiuto: l'hanno salvata i passanti che l'hanno messa al sicuro in un altro mezzo in attesa dell'intervento delle forze dell'ordine.

Sul posto sono giunti gli agenti delle volanti che hanno raccolto la testimonianza della donna, ancora scossa e in lacrime. I poliziotti così hanno ricostruito l'accaduto: la donna ha riferito che era andata a cena con il compagno in un ristorante nella zona di Capo Mulini ma quest’ultimo l'ha insultata ed aggredita verbalmente a seguito di un diverbio dovuto
a futili motivi legati ad un’eccessiva gelosia.

Il litigio è proseguito tanto che ’uomo ha guidato in modo spericolato per poi improvvisamente arrestare la marcia; a quel punto ha colpito con pugni al volto la donna tentando di strangolarla. La vittima più volte ha tentato di scendere dall'auto per liberarsi dalla morsa del bruto finché è stata poi soccorsa da alcuni passanti che hanno bloccato l'uomo e chiamato la polizia.

La donna ha riferito di altri gravi episodi di aggressione fisica e verbale posti in essere dal compagno non convivente nei suoi confronti e di una vera e propria escalation di violenza dovuta ad una morbosa gelosia. Per tali ragioni, aveva già denunciato l'uomo nel gennaio 2020 e nell’aprile 2021 e aveva tentato di troncare la relazione un paio di settimane fa, ma aveva desistito dal suo intento perché l’uomo l’aveva convinta a tornare con lui dopo averla tempestata di messaggi e chiamate.

Dopo la denuncia la donna è stata accompagnata tramite 118 in ospedale, ove le sono state riscontrate contusioni e lesioni giudicate guaribili in 20 giorni. A seguito di quanto accaduto, l’uomo è stato arrestato per i reati di maltrattamenti, stalking e lesioni personali e, su disposizione del PM di turno sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna minacciata e picchiata dal compagno: la salvano i passanti che la mettono al riparo dentro un'auto

CataniaToday è in caricamento