Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Dottoressa violentata nella guardia medica di Trecastagni, i testimoni: "Chiedeva aiuto"

Sebastiano Crimi e Michela Lombardo, raccontano quanto successo nella guardia medica di via Agostino De Pretis a Trecastagni. Sono stati loro, infatti, a soccorrere nella notte la dottoressa aggredita e violentata mentre era di turno

L'hanno sentita chiedere aiuto e hanno chiamato i carabinieri che sono arrivati subito. Così Sebastiano Crimi e Michela Lombardo, raccontano quanto successo nella guardia medica di via Agostino De Pretis a Trecastagni. Sono stati loro, infatti, a soccorrere nella notte la dottoressa aggredita e violentata mentre era di turno. L'uomo abita proprio di fronte alla struttura: "Mi sono affacciato dal balcone e ho visto la dottoressa uscire urlando assieme a un uomo con i pantaloni ancora abbassati".

L' aggressore

L'uomo che ha violentato la dottoressa si chiama Alfio Cardillo, ha 26 anni e ha piccoli precedenti penali. Era stato "seguito dai servizi sociali del Comune" e in passato era "stato sottoposto a Trattamento sanitario obbligatorio (Tso)". Lo rende noto il Sindaco di Trecastagni che esprime "piena vicinanza alla vittima di questo episodio", e annunciando che "l'amministrazione comunale farà tutto il possibile per darle pieno sostegno". Il Sindaco "ringrazia i carabinieri per il loro tempestivo intervento" e ribadisce "la ferma e decisa condanna nei confronti di qualsiasi episodio di violenza"

La condanna dell'Asp: "Punizione sia esemplare"

La vittima, 51enne, si trova ancora ricoverata all’ospedale di Acireale per gli accertamenti sanitari. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di piazza Lanza.

La solidarietà dei sindacati e della politica

La reazione del ministro Lorenzin: "Fenomeno inaccettabile"

La dinamica dei fatti

Secondo una prima ricostruzione, il giovane sarebbe entrato nella guardia medica di Trecastagni con la scusa di farsi curare. Sarebbe invece andato in escandescenze, danneggiando arredi della stanza, e poi sequestrato e violentato la dottoressa che era in servizio. La dottoressa sarebbe stata sequestrata dall'uomo nella guardia medica per 2-3 ore e violentata più volte. Un passante sentendo urla di donna provenire dalla guardia medica ha avvisato i carabinieri che sono subito intervenuti.

alfio cardillo 2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dottoressa violentata nella guardia medica di Trecastagni, i testimoni: "Chiedeva aiuto"

CataniaToday è in caricamento